Seguici su

04 marzo 2019

Sicurezza stradale e legalità, la Polizia municipale in clas

Al via i corsi nelle classi dell’Istituto comprensivo John Lennon
L’assessore Bastreghi: «Si pone concretamente l’alunno al centro della quotidianità, rendendolo consapevole del significato che il comportamento nel segno del rispetto d

Stimolare la crescita di bambini e ragazzi facendo formazione sulla sicurezza stradale e sulla convivenza civile, per accrescere una coscienza volta al rispetto delle regole e una fiducia verso il personale di Polizia che opera sulla strada per la sicurezza e la tutela del cittadino. Con questi obiettivi tornano per il terzo anno consecutivo, gli appuntamenti dell’Amministrazione comunale con la Polizia Municipale in collaborazione con l’istituto comprensivo John Lennon.  Una serie d'incontri nelle classi della scuola primaria e secondaria di primo grado allo scopo di approfondire le nozioni sulla sicurezza stradale con particolare attenzione ai fenomeni di bullismo e cyberbullismo.

«Grazie al diretto contributo degli agenti di Polizia municipale – spiega Vanessa Bastreghi assessore alla sicurezza – si pone concretamente l’alunno al centro della quotidianità, rendendolo consapevole del significato che il comportamento nel segno del rispetto delle regole viene ad avere nella tutela della propria vita e di quella altrui. L’importanza sociale di un percorso che si basa anche sull’atteggiamento rispettoso da mantenere sia in termini di azioni dirette, sia anche di tutela nei confronti di ciò che ci circonda e ci appartiene».

Gli alunni interessati dal progetto sono quelli appartenenti alle classi 4° e 5° della scuola primaria nelle cui classi sono previsti tre incontri da un'ora, e 1°, 2° e 3° della scuola secondaria di primo grado, in quest'ultime classi si prevedono 4 incontri della durata di un'ora. Nelle classi 3° di Bettolle e di Sinalunga è previsto un incontro di 15/20 minuti, a classi unificate, per la presentazione della app “Cittadino Informato”.

torna all'inizio del contenuto