Torrente Foenna, entro il 2018 la gara di appalto per l'ultimo stralcio di lavori contro il rischio idraulico

La precisazione del sindaco Agnoletti dopo l’intervento a mezzo stampa di Angelina Rappuoli (Lega)
Il primo cittadino: «Nei prossimi giorni il sopralluogo per verificare la possibilità di intervenire sulle tane delle nutrie»



«Dal Genio Civile della Regione Toscana ho avuto rassicurazioni in merito all’espletazione delle fasi burocratiche e dell’attivazione entro il 2018 della gara di appalto per la realizzazione dei lavori dell’ultimo stralcio di rifacimento degli argini sul torrente Foenna». E’ quanto sottolinea il sindaco di Sinalunga Riccardo Agnoletti a seguito dell’intervento a mezzo stampa di Angelina Rappuoli (Lega) in merito al presunto rischio idraulico del torrente Foenna causato anche dalla presenza delle nutrie lungo gli argini.

«Nei prossimi giorni il personale del Genio Civile di concerto con il Consorzio di Bonifica Alto Valdarno – prosegue Agnoletti – effettuerà un sopralluogo per verificare la possibilità di intervenire sulle tane delle nutrie mentre sta già lavorando alla chiusura delle tane di istrice, prevalentemente nel Salarco ma anche delle poche presenti lungo il Foenna».